In motonave nel Delta del Po


Percorrere il Delta ferrarese per via d'acqua rappresenta una esperienza unica che regala emozioni di grande intensità  Attraversando le Valli di Comacchio o scendendo lungo il fiume fino al punto suggestivo in cui le sue acque si fondono con quelle del mare, le imbarcazioni conducono alla scoperta di un paesaggio unico, dominato dal mutevole equilibrio tra le acque e le terre emerse, isole e scanni spazzati dal vento e dalle onde, rivestiti da fitti canneti, regno incontrastato di innumerevoli specie di uccelli.

Dalla primavera fino all'autunno inoltrato, dai porti partono numerose motonavi che seguono itinerari altamente suggestivi lungo il fiume e oltre il faro che segna l'estremo lembo orientale del territorio ferrarese. Scivolando sull'acqua, si costeggiano l'Isola dell'Amore, lo Scanno e la Sacca di Goro tra gli allevamenti di mitili ed i pescatori alla ricerca di orate, cefali, branzini ed anguille; oppure si può risalire lungo le sacche venete, visitando luoghi immersi in una quiete singolare rotta solo a tratti dai richiami degli uccelli.

Anche dalla foce del Po di Volano, in motonave lungo il Taglio della Falce e il canale che conduce a Goro, si possono effettuare splendide escursioni. A Porto Garibaldi le imbarcazioni turistiche offrono durante la stagione estiva la possibilità di praticare la pesca d'altura a tonni e sgombri oppure di raggiungere le bocche del Po a nord delle località balneari, nel cuore del Delta.

Piccole imbarcazioni solcano le Valli assicurando ai turisti uno stretto contatto con lo straordinario ambiente circostante. Lungo l'itinerario, alcuni casoni tipici, ristrutturati a museo della vita in laguna e della pesca dell'anguilla, invitano ad una breve sosta.

GALLERY